Welcome to Idea R | Branding - Web Agency - Digital Strategies
Switch to the mobile layout

      Idea R - Do others know who you are? Design your corporate identity
  • HomeHome
  • About UsAbout Us
  • ContactsContacts

Blog

Take a software geek from the 80s, add a new generation graphic designer and dilute with a longtime marketing strategist. Shake vigorously and you'll get the Idea R's blog.

Change language... italiano
Go to the blog summaryGo to the blog summary

You may be interested in

How to make your website look great on social media

How to make your website look great on social media

Your links on social media have sometimes no featured photo? The description is truncated? Here's a short guide to not leave things to chance.

Tracking Facebook likes with Google Analytics, the real solution!

How to monior Facebook interaction of your customers and analyze their impact on your conversions

Last published

Case study: advertising B2B maintenance

Case study: advertising B2B maintenance

How is it difficult to advertise maintenance services in B2B? Let's explore this case study and discover secrets and most common mistakes.

Case study: branding and marketing for a magician

Singular case study in the world of illusionism. See how we have created a brand and a web marketing campaign with exceptional results.

Most popular

Lazy loading and the SEO problem, solved!

Lazy loading and the SEO problem, solved!

The best SEO solution to index your dynamically loaded contents, no more compromises!

Case study: TAV Engineering, branding for B2B services

How to create a brand that keeps distance from the cold and aseptic image of the metal industry, focusing instead on the human aspect.

Editor's pick

Mental marketing secret #1: the fake compromise

Mental marketing secret #1: the fake compromise

Can mentalism influence marketing? As a marketing professional and a long term magician, I will reveal you some tricks.
newsletter

Stay informed on digital strategies

Take a look at the last published articles
RSS feed

Come aumentare velocemente i MI PIACE dei social media al tuo sito

Published on 3/28/2013
Categories: Social Media
Come aumentare velocemente i MI PIACE dei social media al tuo sito

Quello di cui vi parlerò in questo articolo sono i content locker, vi fornirò le conoscenze per costruirvene uno ed alla fine dell'articolo potrete scaricarvi anche il codice sorgente JavaScript/jQuery per implementarveli da soli in brevissimo tempo.

I content locker sono nati come fastidioso strumento di web marketing affiliation: in poche parole, se avete un blog seguito da un pubblico numeroso, un franchisor vi potrebbe pagare per bloccare parzialmente i contenuti fino a che il lettore non esegue un'azione, ad esempio sottoporsi ad un sondaggio o iscriversi ad una newsletter commerciale. E' una pratica odiosa, che però frutta tutt'oggi cifre discrete a molti blogger.

Social Media

Quello che vi propongo io è un social media content locker, molto soft, da usare con cautela e saggezza.
Se avete un lungo articolo che vi ha impegnato parecchio tempo per scriverlo o se avete un dowload gratuito da proporre ai vostri visitatori, potete decidere di renderlo disponibile solo a coloro che lo condividono sui social media. Questa strategia oltre a portarvi tweet, share, like e follow, è un'azione di viral marketing molto efficace.

Funzionalità

Vediamo alcune delle caratteristiche del content locker che andremo a sviluppare.

  • SEO (Search Engine Optimization): poiché vogliamo che i motori di ricerca siano in grado di leggere i contenuti ed indicizzarli, ci limiteremo solamente a nasconderli.
  • Social widget standard: aggiungeremo le funzionalità di content locking al codice originale Facebook, Twitter, Google+ e LinkedIn.
  • Comportamento soft: siccome non vogliamo disturbare troppo i nostri affezionati lettori, una volta che il contenuto verrà sbloccato, lo sblocco avrà effetto su tutti i contenuti bloccati del sito.
  • Il codice è JavaScript, così è possibile integrarlo in qualsiasi pagina web (abbiamo usato jQuery solo per dare qualche effetto speciale).

Ricordatevi che se andate a vedere il codice HTML della pagina, troverete tutti i contenuti, anche quelli "bloccati". Il content locker dunque non è in nessun modo uno strumento per limitare l'accesso a informazioni riservate.

Implementazione

Indovinate un po', questo articolo è il candidato ideale per il nostro content locker.
E' un'occasione per farvi sperimentare in prima persona il suo utilizzo.

  • Per vedere il resto dell'articolo dovete cliccare uno dei pulsanti sociali qui di seguito.
  • Se invece non vedete nessun contenuto bloccato è perché in passato avete espresso un apprezzamento per questo sito, dunque avete automaticamente tutti i contenuti già sbloccati.
    In questo caso se volete vedere il content locker, basta che eliminiate i cookie dal vostro browser e aggiorniate la pagina (in alternativa potete lanciare il vostro browser in modalità private browsing).
Locked contents

The rest of the article is only at a click distance...

To continue reading, share this article with your followers

See also

Tracciare i like di Facebook con Google Analytics, la vera soluzione!

Le interazioni Facebook dei vostri clienti sono molto importanti per analizzare il loro impatto nelle vostre conversioni.

You are the reader number 9,311.

Comments

Creative Commons License

Photographies, videos, graphics and texts by Idea R are licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivs 3.0 Unported License.

Previous article

Previous article

Milano Design Week 2013, Design Districts

Next article

Tracking Facebook likes with Google Analytics, the real solution!

Next article
  • Visual Communication, Art DirectionVisual Communication, Art Direction
  • Apps, Cloud, Mobile, Software DesignApps, Cloud, Mobile, Software Design
  • Digital StrategiesDigital Strategies
  • BlogBlog
Touching finger
RSS feed
Blog

Scroll to top