Welcome to Idea R | Branding - Web Agency - Digital Strategies
Switch to the mobile layout

      Idea R - Bring out your brand - Web Marketing strategies
  • HomeHome
  • About UsAbout Us
  • ContactsContacts

Blog

Take a software geek from the 80s, add a new generation graphic designer and dilute with a long time marketing strategist. Shake vigorously and you'll get the Idea R's blog.

Change language... italiano

You may be interested in

How to design a FAKE B2C brand for a real B2B service

How to design a FAKE B2C brand for a real B2B service

Interesting case study where to advertise B2B services we created a fake B2C product in a guerrilla marketing campaign.

How to dramatically increase social media LIKEs to your web site

Here's a free download that I created some time ago. It's a good tool for increasing engagement, but use with caution.

Last published

Milano Design Week 2017, Design Districts

Milano Design Week 2017, Design Districts

Ventura Lambrate and Tortona, here are the best creations that we discovered in the 2 districts of the Fuorisalone Milan Design Week 2017.

Irritated by your blog performance? Boost it using the cloud!

Are you using the world's fastest hosting? If you have a bad architecture, your blog won't have a great performance. Here is the ultimate solution.

Most popular

Lazy loading and the SEO problem, solved!

Lazy loading and the SEO problem, solved!

The best SEO solution to index your dynamically loaded contents, no more compromises!

Case study: TAV Engineering, branding for B2B services

How to create a brand that keeps distance from the cold and aseptic image of the metal industry, focusing instead on the human aspect.

Editor's pick

Mental marketing secret #1: the fake compromise

Mental marketing secret #1: the fake compromise

Can mentalism influence marketing? As a marketing professional and a long term magician, I will reveal you some tricks.
newsletter

Stay informed on digital strategies

My reviews on the subject...

I have many books on web design, the list is quite long, especially if I have to include all those which deal strictly to programming. I shall therefore refer you to some interesting texts. Don't Make Me Think! is the most famous book on usability, you can not miss it if you're involved in web design.

Really well written, by one of the Google Analytics creators, Advanced Web Metrics with Google Analytics is a complete guids on the web analysis topic.

Do you have to build a landing page? Which are the best strategies? How to get the resources? Hot to measure the success and the ROI? Landing Page Optimization is the book to read, but I warn you that being this book a complete reference, sometimes especially when it comes to statistics, it becomes a little bit "hard" to read.

RSS feed

I 3 aspetti da segmentare per una campagna SEM di successo

Photographer: Igor De Ruitz
Published on 3/4/2014

Il grande vantaggio che offre il web marketing rispetto alla pubblicità tradizionale è la possibilità di segmentare, ovvero di differenziare con estrema precisione sia i messaggi pubblicitari che il pubblico di riferimento.
Vedremo analizzando un caso reale, come una precisa segmentazione può portare al successo una campagna SEM (Search Engine Marketing) con un eccellente ritorno di investimento.

Creare un unico annuncio pubblicitario per tutte le parole chiave e farlo poi puntare ad una pagina web generalista (o peggio ancora alla home page del sito), è la maniera più rapida di sprecare denaro. Fare ciò vuol dire non aver colto la grande opportunità che offre il web marketing.

In questo caso di studio creeremo varie combinazioni di landing page e copywriting, procedendo passo passo a 3 livelli di segmentazione.

Il punto di partenza

Il Residence Le Querce è un comprensorio di appartamenti offerti in affitto con tutti i servizi inclusi: Wi-Fi, A/C, pulizie, ecc.
L'area geografica è molto sviluppata dal punto di vista industriale e di conseguenza l'offerta tra alberghi ed appartamenti è molto vasta.

1. Segmentazione dell'offerta

La prima segmentazione che va fatta è quella dell'offerta, ovvero capire il pubblico e venirgli incontro con un prodotto che risponda il più precisamente possibile alle sue necessità. Questa cosa non è una novità nemmeno per il marketing tradizionale: quando si studia un prodotto bisogna essere certi che risponda ai bisogni e desideri del target di riferimento. Il bello del web marketing è che possiamo presentare lo stesso prodotto in maniera differente a seconda delle persone a cui ci rivolgiamo.

Nel nostro caso dividiamo i clienti del residence in due categorie: chi viaggia per lavoro e i turisti.
Analizziamo il primo caso. Cosa cerca chi viaggia per lavoro? Quali sono le sue necessità? Quali sono i problemi che deve affrontare?
Il bisogno primario è sicuramente quello di essere vicino al luogo di lavoro (visto che probabilmente ci si deve svegliare presto la mattina).
Ma non vanno trascurati i bisogni secondari, chi soggiorna per lungo tempo lontano da casa, magari deve affrontare la nostalgia e la solitudine.

Per questa categoria di clienti abbiamo dunque creato una landing page che avesse le seguenti caratteristiche

  • Si rivolge direttamente a chi viaggia per lavoro: Viaggio di lavoro a Schio?
  • Ha una call to action che richiama i suddetti bisogni secondari: Sentiti a casa tua!
  • Cita la comodità dell'ubicazione: L’ubicazione permette di raggiungere agevolmente sia il centro cittadino che la zona industriale, commerciale e artigianale

Avremmo potuto usare come immagine principale una foto dell'appartamento oppure delle belle montagne circostanti, ma tutto ciò non avrebbe avuto senso per il target a cui ci stiamo rivolgendo. La foto principale mostra una persona che brinda con gli amici, che nonostante sia lontana da casa non compromette la propria libertà e felicità.

Residence Le Querce

2. Segmentazione della domanda

Anche questa cosa non è una novità per la pubblicità tradizionale: se dovessimo creare un manifesto da affissione, dovremmo studiare un messaggio che parli la lingua della maggioranza dei possibili clienti. Il vantaggio del web marketing è che non dobbiamo parlare con la "maggioranza" ma possiamo parlare con tutti, usando un messaggio differente per ogni tipologia di cliente.
Potremmo pensare che nel nostro caso di studio non ci sia bisogno di segmentare la domanda, infatti abbiamo una sola casistica: a chi cerca un appartamento, noi gli proponiamo un bel appartamento.

Sei in Trasferta a Schio?
Stai come a Casa Tua con i Comfort e i Servizi del Residence Le Querce

Se agiste così vi perdereste quello che oggi è il 30% del parco clienti del Residence le Querce.
Pensateci un attimo, chi cerca alloggio non necessariamente parte con l'idea di un appartamento, anzi nella maggior parte dei casi è un hotel quello che cerca. Perché non intercettare queste persone e proporgli un alternativa motivandogliela?

Cerchi un Hotel a Schio?
Unisci i Servizi di un Albergo alle Libertà di un Appartamento

Ti è piaciuto fino a qua l'articolo?

Prima di continuare nella lettura, seguici sulla nostra pagina Google+ cliccando il pulsante qui sotto!
In tal modo rimarrai aggiornato sulle strategie digitali non solo con i nostri articoli, ma anche con le migliori pubblicazioni che raccogliamo in giro per la rete.
Se poi vorrai premere anche il pulsante +1, ci aiuterai a diffondere l'articolo sul web.

 

3. Segmentazione geografica

Abbiamo finora creato 4 combinazioni di annunci e pagine, considerando

  1. chi viaggia per lavoro e cerca un appartamento
  2. chi viaggia per lavoro e cerca un hotel
  3. chi viaggia per turismo e cerca un appartamento
  4. chi viaggia per turismo e cerca un hotel

Bene, abbiamo finito!
Sbagliato! Se agiste così vi perdereste quello che oggi è il 10% del parco clienti del Residence le Querce.

La realtà geografica in cui è collocato il Residence Le Querce è l'alto vicentino, un'area ad alta densità di centri urbani e molto sviluppata dal punto di vista industriale. Questo significa che chi cerca alloggio a Schio, probabilmente si dovrà anche spostare nei dintorni. Ma vuol dire anche il contrario, che cioè magari ci sono persone che cercano alloggio nei dintorni e poi comunque dovranno venire a Schio. Sono esattamente quest'ultimi quelli che non vogliamo perdere, dobbiamo intercettarli e dire loro che Schio è molto vicina a dove devono andare.
Per ottenere ciò abbiamo usato una combinazione di analisi semantiche e tecniche di URL rewriting per proporre sia annunci che landing page differenti a seconda della località di interesse.

Conclusioni

Il successo di una campagna di web marketing è dato da molti altri fattori: un copywriting tagliato su misura, un layout della landing page ad alta usabilità, fotografie accattivanti e soprattutto molto test e web analytics.
Il mercato immobiliare e quello del turismo hanno una concorrenza elevatissima, sono presidiati dai grandi nomi con investimenti a 6 zeri.
Spuntarla con un budget ridotto può sembrare un'impresa impossibile eppure una corretta segmentazione ha portato nel nostro caso di studio a risultati eccezionali in brevissimo tempo.
La prossima volta che dovrete studiare una landing page o degli annunci SEM (o entrambi come nel nostro caso), riflettete su tutte le possibili segmentazioni:

  • Il profilo del mio target di riferimento è unico? Posso suddividere i miei clienti in diverse categorie?
  • Quello che cercano i miei clienti è una cosa precisa?
  • E infine, posso differenziare geograficamente l'offerta?

Ti è piaciuta la realizzazione di questo progetto?

Vieni a vedere tutte le immagini su Behance cliccando il pulsante qui sotto!
Se poi decidi di segnalare il tuo apprezzamento al progetto, ci aiuterai a farlo conoscere in rete.

Idea R on Behance

You are the reader number 3,207.

Comments

comments powered by Disqus
Creative Commons License

Photographies, videos, graphics and texts by Idea R are licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivs 3.0 Unported License.

Previous article

Previous article

IBM, the smallest video of the world

Next article

Case study: TAV Engineering, experience design for B2B

Next article
  • Visual Communication, Art DirectionVisual Communication, Art Direction
  • Apps, Cloud, Mobile, Software DesignApps, Cloud, Mobile, Software Design
  • Digital StrategiesDigital Strategies
  • BlogBlog
Touching finger
RSS feed
Blog

Scroll to top