Welcome to Idea R | Branding - Web Agency - Digital Strategies
Switch to the mobile layout

      Idea R - Plan your visual communication at 360°
  • HomeHome
  • About UsAbout Us
  • ContactsContacts

Blog

Take a software geek from the 80s, add a new generation graphic designer and dilute with a long time marketing strategist. Shake vigorously and you'll get the Idea R's blog.

Change language... italiano

You may be interested in

Case study: TAV Engineering, branding for B2B services

Case study: TAV Engineering, branding for B2B services

How to create a brand that keeps distance from the cold and aseptic image of the metal industry, focusing instead on the human aspect.

Case study: branding Idea R

How a web agency/branding agency corporate identity was designed from scratch.

Last published

Milano Design Week 2017, Design Districts

Milano Design Week 2017, Design Districts

Ventura Lambrate and Tortona, here are the best creations that we discovered in the 2 districts of the Fuorisalone Milan Design Week 2017.

How to design a FAKE B2C brand for a real B2B service

Interesting case study where to advertise B2B services we created a fake B2C product in a guerrilla marketing campaign.

Most popular

Lazy loading and the SEO problem, solved!

Lazy loading and the SEO problem, solved!

The best SEO solution to index your dynamically loaded contents, no more compromises!

Case study: IED Open Day, building a font by hand... literally

These days graphic design is mainly the result of software tools. Here's a case study where a brand is designed with glue and scissors

Editor's pick

Mental marketing secret #1: the fake compromise

Mental marketing secret #1: the fake compromise

Can mentalism influence marketing? As a marketing professional and a long term magician, I will reveal you some tricks.

How to dramatically increase social media LIKEs to your web site

Here's a free download that I created some time ago. It's a good tool for increasing engagement, but use with caution.
newsletter

Stay informed on digital strategies

My reviews on the subject...

On the topic branding and logos I have whole shelves of my library, it is difficult to advise. Interesting are Brand Indentity Essentials: 100 Principles for Designing Logos and Buidling Brands: 100 Principles for Designing Logos and Brands and Go Logo!.

Regarding reference books that simply collect logos to provide inspiration, there are thousands, the choice is vast. Among the most famous the collection Logo Design.

I have many books on web design, the list is quite long, especially if I have to include all those which deal strictly to programming. I shall therefore refer you to some interesting texts. Don't Make Me Think! is the most famous book on usability, you can not miss it if you're involved in web design.

The Copy Book is a historical collection of the most interesting and most famous copywriting works, an inspirational big book that I consult with pleasure.

RSS feed

Caso di studio: branding Serendipity, web design (fase 5)

Published on 11/3/2012
Caso di studio: branding Serendipity, web design (fase 5)

Serendipity è il nuovo progetto pedagogico della Casa Circondariale di San Vittore, un brand ombrello che racchiude sotto un'unica direzione tutte le attività formative e rieducative dei detenuti.

Redatto il brand manual dovevamo trovare una maniera efficace di farci conoscere attraverso il web.

Fase 5.1: Copywriting

Ed eccoci di nuovo a dover fronteggiare il rischio di cadere in una comunicazione sociale di tipo "piagnucoloso", se non addirittura antipatica (visto l'argomento).
I visitatori che capitano su un nuovo sito web, se dopo pochi secondi non sono stati convinti, rimbalzano, termine tecnico che significa "se ne vanno subito".
Per il testo di presentazione è stato compiuto un attento lavoro di copywriting, sia per chiarire immediatamente al lettore l’argomento del sito, sia per permettere ai motori di ricerca una corretta indicizzazione del sito e delle parole chiave:

  • casa circondariale
  • San Vittore
  • Serendipity
  • area pedagogica
  • attività rieducative
  • attività riabilitative
  • cultura
  • carcere
  • detenuto
  • persona
  • educazione

Il testo si divide in 3 periodi seguendo la logica della piramide invertita, cioè prima si dicono le conclusioni, poi si approfondisce.
Il primo periodo spiega di cosa ci occupiamo:

Serendipity è il nuovo volto della Casa Circondariale di San Vittore che, raggruppando tutte le attività rieducative e riabilitative, si pone la missione di sensibilizzare la cittadinanza su ciò che accade “all’interno”.

Il secondo periodo spiega il significato della parola Serendipity, parola inglese che ha il suo corrispondente in Italiano, ma che è poco conosciuta. Il nome Serendipity era preesistente al momento dell'inizio di questo progetto, sicché toccava ora a noi spiegarlo:

“Serendipity” indica la sensazione che si prova quando si scopre una cosa non cercata e imprevista mentre se ne sta cercando un’altra.

Il terzo e ultimo periodo spiega perché questo progetto si chiama Serendipity:

Allo stesso modo, quando la cultura entra nel carcere, il detenuto si trasforma in persona e spesso il seme dell’educazione fiorisce nei posti più inaspettati.

Fase 5.2: Web Design

Le immagini e la dislocazione delle informazioni sulla home page sono importantissime al fine di una comunicazione rapida (ricordate i visitatori che rimbalzano?).

web design

L'immagine centrale è la prima che si nota, rappresenta fotograficamente la metafora del seme della cultura che fiorisce nei posti più inaspettati (vedi il brief).
L'occhio poi si sposta sul logo che richiama l'immagine e subito sotto, con un effetto tipografico ad alto contrasto, chiariamo immediatamente di cosa stiamo parlando: Casa Circondariale di San Vittore - Area Pedagogica. Se a questo punto siamo riusciti ad incuriosire il visitatore, il passo successivo sarà la lettura del testo sottostante (vedi il copywriting).
La parte centrale della pagina è occupata dai link alle 4 aree pedagogiche, seguite immediatamente sotto dalle news.

web design

Le pagine interne mantengono lo stile fortemente fotografico, per mantenere un contatto con la realtà pur trasmettendo messaggi positivi e costruttivi.
Si è scelto volutamente di evitare immagini carcerarie per preferire primi piani di mani che lavorano, ambienti di studio o ritratti di "success stories".

web design

Fase 5.3: Mobile

E' stata progettata anche una versione per smartphone del sito Internet, necessaria per due motivi: rapidità e agevolezza.
Una versione più leggera in termini di immagini e codice, dotata di un layout liquido (che si adatta cioè alle svariate misure dei display), rende più rapido il caricamento delle pagine da parte dei dispositivi con banda ridotta.

web design for smartphone

Concluderemo il nostro caso di studio in 6 puntate, con l'ultimo articolo dedicato alla campagna pubblicitaria.

Ti è piaciuta la realizzazione di questo progetto?

Vieni a vedere tutte le immagini su Behance cliccando il pulsante qui sotto!
Se poi decidi di segnalare il tuo apprezzamento al progetto, ci aiuterai a farlo conoscere in rete.

Idea R on Behance

See also

Caso di studio: branding Serendipity, campagna pubblicitaria (fase 6)

Eccoci arrivati alla fase conclusiva del progetto, ci viene richiesto di creare una campagna di affissioni per il progetto pedagogico Serendipity.

Caso di studio: branding Serendipity, graphic design (fase 4)

Conclusa tutta la fase di analisi e della redazione del brief, passiamo a realizzare il brand.

Caso di studio: branding Serendipity, brief (fase 3)

Dopo l'analisi semiotica siamo ora pronti ad affrontare il brief ovvero lo sviluppo delle linee strategiche della comunicazione.

Caso di studio: branding Serendipity, analisi semiotica (fase 2)

Quali sono i segni e i codici che generano il processo di significazione del brand e come possiamo usarli a nostro vantaggio?

Caso di studio: branding Serendipity, analisi della concorrenza (fase 1)

Il progetto di branding è particolarmente interessante poiché pieno di trappole e l'argomento carcere... scomodo.

You are the reader number 3,251.

Comments

comments powered by Disqus
Creative Commons License

Photographies, videos, graphics and texts by Idea R are licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivs 3.0 Unported License.

Previous article

Previous article

3 methods to detect mobile devices in ASP.NET

Next article

Infographic: the Social Media history

Next article
  • Visual Communication, Art DirectionVisual Communication, Art Direction
  • Apps, Cloud, Mobile, Software DesignApps, Cloud, Mobile, Software Design
  • Digital StrategiesDigital Strategies
  • BlogBlog
Touching finger
RSS feed
Blog

Scroll to top